Nasce il blog Fotografiapopolare.net


logo-fotografia-popolare-2-linee

Perchè Fotografia Popolare?

La fotografia è ormai entrata nella vita quotidiana di ciascuno di noi. Attraverso l’utilizzo di macchine fotografiche, telefonini, tablet, videocamere, si producono ogni giorno milioni di immagini. Un fenomeno così vasto non può essere liquidato come un semplice fatto di costume o di moda.
Stiamo assistendo ad una vera rivoluzione nel modo di comunicare attraverso le immagini. Un tipo di comunicazione un tempo esclusiva di pochi che oggi assume i connotati di un linguaggio popolare. E’ da biasimare quanto sta avvenendo? Credo di no, anzi. La diffusione della comunicazione per immagini è ovvio che produca prodotti a volte deteriori e pericolosi, altre volte piacevoli e utili. Del resto quando la diffusione della scrittura passò dalle mani di pochi eletti ad una diffusione popolare, si è registrato il moltiplicarsi di testi di dubbia qualità ed utilità, così come di grandi opere letterarie, di poesia e di informazione. In buona sostanza non è lo strumento che si utilizza per comunicare che va posto sotto accusa, ma piuttosto l’uso che se ne fa. E se a utilizzare gli strumenti della comunicazione si è in tanti, si ha la possibilità di far emergere qualità ed attitudini, a volte artistiche e poetiche, che altrimenti sarebbero rimaste sopite.

L’arte è comunicazione. Noi riteniamo che non vi possa essere contenuto artistico riservato soltanto a pochi eletti in possesso dei codici per decifrarlo. Pensiamo all’arte come una componente della realtà che attraverso la comunicazione possa essere accessibile a tutti. L’esposizione al bello, la cura dell’anima, l’estetica, non possono essere prerogativa della categoria degli intellettuali. La cultura nasce popolare e anche nella comunicazione per immagini ci piace pensare che possa essere evidenziata l’espressione artistica che proviene dal basso. Questo non vuol dire negare il ruolo guida dei grandi maestri della fotografia, del cinema, della video arte. Tra questi, però, ci piacciono soprattutto quelli che pur interrogandosi su temi di grande complessità, sono riusciti e riescono a condividere le loro opere, i loro lavori, rendendoli comprensibili ai più. Ecco perchè abbiamo pensato di rendere un servizio a questa grande passione per le arti visive, attraverso Fotografia Popolare, un luogo di incontro tra persone, fotografi, videomaker, appassionati, studiosi. Un luogo dove gli incontri, la divulgazione, la condivisione e  le idee, meritano ascolto e rispetto, indipendentemente da chi li propone. Aspettiamo anche la tua collaborazione. Per farlo vai alla pagina contatti e parlaci delle tue idee…

 Ti aspettiamo su http://www.fotografiapopolare.net/

 

Franco Blandi, curatore del blog

 .